ARCHIVO ARTICOLI

Risarcimento sindrome di Down

Nell’ottobre 2012 abbiamo ottenuto un’importantissima sentenza dalla Corte di Cassazione che ha riconosciuto il diritto al risarcimento della sindrome di down: la Corte, mutando l’indirizzo precedente, riconosce, in caso di malformazione congenita fetale (nella specie sindrome di Down, ma applicabile a qualsiasi altra malattia genetica non diagnosticata in gravidanza), non solo il diritto dei genitori ad essere risarciti, ma anche quello del bambino nato malformato. Si tratta nella specie di una bambina Down per la quale abbiamo chiesto € 2.900.000 per lei ed € 2.000.000 per i genitori. La sentenza è rivoluzionaria poiché ha riconosciuto il diritto dei bambini Down ad essere risarciti loro stessi e quindi a dotarsi di un patrimonio loro esclusivo con cui mantenersi e garantirsi assistenza anche quando i genitori non ci saranno più.